Motti

CONOSCI TE STESSO

Motti

Motti lineage Leung Ting

Principi sull’uso della Forza

– Liberati della tua Forza

– Liberati della Forza del tuo avversario

– Restituisci al tuo avversario la sua Forza

– Aggiungi la tua Forza alla sua

Principi d’azione

– Se la strada è libera, avanza

– Se non è libera, incollati all’avversario

– Se l’avversario avanza, cedi

– Se l’avversario indietreggia, seguilo

Sulla Siu Nim Tau

– Spingi la testa in alto ed i piedi a terra

– Testa dritta e sguardo orizzontale

– Petto che può contenere e schiena dritta

– Bacino aperto e addome in dentro

– Gomiti affondati e spalle basse

– Guarda sempre dove vanno le mani

– Se non puoi neanche padroneggiare una “piccola idea”, non potrai mai fare nulla correttamente: sia nella pratica del wt che nella vita di tutti i giorni

– Prendi la forza dalla punta del gomito

Sulla Chum Kiu

– Difendi ed attacca contemporaneamente

– Muovi entrambe le mani insieme

– Coordina passi e movimenti di braccia

– Genera energia tramite le 7 articolazioni

– Quando difendo, corpo muove, gomito non muove, gomito muove, corpo non muove. Quando attacco, corpo e gomito muovono insieme

– Praticare l’intera forma nello spazio necessario ad una mucca per sdraiarsi

– Quando ruoti la linea centrale si appoggia sulla spalla (dell’avversario)

– Sii saldo come una roccia

Sulla Biu Tze

– La Biu Tze non lascia la Scuola

– Si esegue un attacco,non una difesa

– Colpire grazie alla forza dell’avversario

– Eseguire un attacco piuttosto che difendere

– Uccidere 10000 avversari costa 3000 dei tuoi uomini

– Combattimento e decisioni veloci

– La forza deve penetrare nelle dita

Sul Chi Sau – Lat Sau

– Principi da seguire durante il Chi Sau:

1. Jon → Accuratamente

2. Fai → Rapidamente

3. Haut → Aggressivamente

4. Chung → Vigorosamente

– Ognuno vuole prevalere sull’altro

– Intrappolare due braccia con uno

– Prestare attenzione quando si usa un pak sau interno

– Maggiore è la pressione, più forte è la resistenza della molla

– Quanto più velocemente viene tolta la pressione, tanto più veloce sarà la spinta di ritorno della molla

– Se il tuo braccio viene lasciato libero, lancialo in avanti

– Più complicati sono i movimenti, più tempo ci vuole ad eseguirli

– Non lanciare mai un singolo pugno durante un combattimento

– Far nascere tutte le tecniche dal centro

– non girare inutilmente, non bloccare in avanti; non opporti ad una forte pressione con la forza bruta, non comprimere le braccia dell’avversario con una forza superiore

– Se non sfrutti una possibilità di attacco, dai al tuo avversario quella possibilità

– Quando la testa è premuta verso il basso, sale la coda (Bong Sau)

– È difficile tenere il corpo in equilibrio mantenendo una postura alta, ma è altrettanto difficile muoversi da una posizione bassa

Nel Praticare WT

– Ogni passaggio deve essere ben chiaro

– Nessun successo senza un duro allenamento

– Coordina busto, braccia e gambe

– I movimenti devono essere fluidi

– Applicare il principio Yin-Yang

– Respirazione profonda e spontanea

– Il meno è meglio

Sulle Strategie

– Sii veloce con i colpi

– Metti potenza nei colpi

– Scegli il momento giusto

– Proteggi te stesso nell’attacco

– Cambiare adattandosi con armonia ai cambiamenti dell’avversario

– Partire dopo, ma arrivare a colpire il bersaglio prima

– L’attacco è la miglior difesa

– Nessun movimento prestabilito (codificato)

– Rispondere ad un attacco con un attaco

– Evitare di attaccare la parte della avversario maggiormente difesa, ma attaccare la parte impreparata

– Colpendo la testa, nessun calcio

– Attacchi violenti con passi incalzanti

– Attaccare a corta distanza puntando l’avversario

– Prestare attenzione ad entrambe le mani contemporaneamente

– Coordinare il lavoro di gambe mentre gli arti superiori attaccano e difendono allo stesso tempo

– Sii fulmineo nel concludere lo scontro

– Punta l’avversario con la linea centrale

– Non usare il tuo punto debole per combattere contro il punto forte del tuo avversario

– Più forte è l’avversario, più è difficile vincere in uno scontro prolungato

– Deviare i colpi con la forza presa in prestito

– Per ogni attacco deve esistere una difesa

– C’è sempre qualcosa che domina su un’altra

– Utilizzare una traiettoria verticale per intercettare una traiettoria orizzontale

– Sconfiggere un avversario con un solo movimento

Sulle distanze

– Una linea retta è la distanza più breve tra due punti

– Più riesci a star vicino al tuo avversario, più difficile sarà per lui utilizzare calci

– Nessuno si può colpire da solo con un gancio

– Mentre gli altri si muovono lungo l’arco, noi ci muoviamo lungo la corda dell’arco

– Tre braccia, una gamba (N.d.R. due braccia e due gomiti (1/2 braccio) fanno tre braccia)

– Le braccia sono lunghe, i gomiti corti

– Più lunga è la distanza, più tempo serve per spostarsi da un punto all’altro